Vendita Gemme Preziose

AMBRA - Sostanze organiche

Acquista on line Ambra su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica AMBRA

C10(78,8-78,6%)H16(10,5-10,2%)O(11-10,5%)+H2S

CLASSE MINERALOGICA: L'Ambra è una resina, originata dalle secrezioni di piante appartenenti a specie ormai estinte, che ha subito un processo di fossilizzazione. Si tratta quindi di un materiale di origine e composizione organica.
GRUPPO:
Miscela complessa di composti organici come i terpenoidi, gli acidi e gli alcooli. Generalmente la composizione chimica è costituita in media da Carbonio (78,8-78,6%), da Idrogeno (10,5-10,2%), da Ossigeno (11-10,5) e da una minima percentuale di Zolfo.
SISTEMA:
amorfo
DUREZZA:
2-2,5
PESO SPECIFICO:
1,05-1,10
INDICE DI RIFRAZIONE:
1,54
COLORE:
per quanto riguarda l'Ambra opaca si possono trovare campioni di colore Bianco, Giallo pallido , Giallo intenso, Giallo bruno, Rosso bruno, Nero. L'Ambra trasparente, invece, può presentare colori che vanno dal Giallo pallido al Giallo bruno, dal Bruno arancio al Bruno rossastro fino a Rosso intenso.
LUCENTEZZA:
generalmente resinosa; in alcuni tipi di ambra, come ad esempio quella proveniente da Santo Domingo si può osservare una lucentezza cerea.
TRASPARENZA:
da trasparente ad opaca.
FRATTURA:
concoide
GENESI:
le prime tracce di piante produttrici di resina (antenate delle attuali conifere) si hanno nel Mesozoico circa 250 milioni anni fa. La resina, una volta depositata al suolo, inizia a fossilizzarsi attraverso un processo di polimerizzazione, che consiste nell'unione di piccole molecole, chiamate monomeri in un'unica "macromolecola" detta appunto polimero. Questo processo conferisce alla resina caratteristiche fisiche e chimiche ben diverse dalla resina originaria. La resina semifossile, che non ha quindi raggiunto la completa polimerizzazione, viene indicata col nome di Copale. Da studi approfonditi è stato accertato che la completa fossilizzazione della sostanza si ha dopo almeno 5 milioni di anni.
FLUORESCENZA:
forte Bianco-azzurra alle onde lunghe e Verde-azzurra debole alle corte. Alcune varieta' sono fluorescenti anche alla luce del sole, come quelle provenienti dal Messico e dalla Sicilia.
GIACIMENTI:
regioni del Baltico. L'Ambra del Baltico viene denominata anche Succinite in quanto contiene dal 3% all'8% di acido succinico. Raramente è trasparente per la presenza di numerose bolle gassose. Si presenta nelle colorazioni: giallo, arancio-bruno, rosso-bruno, raro giallo-verde. Si rinvengono bei pezzi di Ambra lungo le coste della penisola di Samland, vicino Kaliningrad in Russia e nelle cave di Palmniken dove viene estratta da uno strato di sabbie glauconitiche (Terra blu).Eta: 35-40 milioni di anni. -Santo Domingo. E' più recente dell'ambra baltica (15-25 milioni di anni) ed è anche più tenera. Non contiene acido succinico. Colorazioni: giallo, giallo bruno, rosso (per ossidazione superficiale), rosso-bruno, spesso presenta colorazione blu-verde dovuta a fluorescenza. -Messico (chiapas). I pezzi di ambra si presentano spesso trasparenti con colori che vanno dal giallo al giallo bruno, raramente rosso-bruno. Anche l'ambra messicana può presentarsi blu-verde per fluorescenza. L'eta va dai 23 ai 26 milioni di anni. -Birmania. Viene anche denominata Burmite. Contiene acido succinico ed ha una durezza superiore degli altri tipi di ambra. Generalmente si presenta di colore rosso- bruno con frequenti inclusioni bianche di calcite. Età 45 milioni di anni. -Sicilia. Veniva ritrovata lungo le sponde del fiume Simeto e per questo chiamata Simetite. Presenta uno straordinario colore rosso-violaceo ma a volte anche rosso-bruno o rosso-arancio. L'ambra siciliana risale a circa 20 milioni di anni.
CENNI STORICI:
il nome Ambra, deriva dall'arabo Anbar, che inizialmente stava ad indicare una sostanza cerosa prodotta dallo stomaco del capodoglio, la quale non ha alcuna affinità con l'ambra se non il peso. I Greci invece la chiamavano electron (da dove deriva il termine elettricita) per la proprietà di accumulare elettricità statica per mezzo di uno sfregamento. Talete di Mileto nel 600 a.C. si accorse che sfregando contro un panno di lana un pezzo d'ambra questo acquistava la proprietà di attrarre a se minuscoli pezzi di stoffa. Il campione di Ambra piu' grosso è stato estratto in Svezia e pesa circa 10,5 kg
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
oltre che in gioielleria e per la glittica, l'ambra viene sfruttata in elettrologia come uno dei migliori isolanti e dielettrici.


COMMENTO: l'ambra è emessa dalle conifere sotto forma di resina, che successivamente con il tempo è fossilizzata: è traslucida, di colore che può variare dal giallo al rossiccio, al bruno. Può contenere degli insetti che rimasero imprigionati al momento della sua formazione. Attualmente si raccoglie comunemente in Germania, in Romania, in Sicilia ed in Birmania. Nei paesi appartenenti all'ex Unione Sovietica, in Germania, in Italia ed in Oriente avviene la sua lavorazione per venire impiegata nella produzione di impugnature di bastoni, collane, orecchini, braccialetti, bocchini per sigarette e cannelli di pipe


Leggi scheda Ambra in gemme semipreziose




Scheda realizzata dal gemmologo I.G.I. Emanuele Scotti


VOTO:9

Altri Sostanze organiche

AMBRA CORALLO PERLA
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>