Vendita Gemme Preziose

Minerali - Minerali

Elementi Nativi

Il gruppo degli elementi nativi include metalli (oro, argento, rame), alcuni composti intermetallici, semi-metalli e non metalli (antimonio, bismuto, grafite, zolfo).
Questo gruppo comprende anche alcune leghe naturali come l'elettro (lega di oro ed argento), fosfuri, siliciuri, nitruri e carburi (i quali si trovano in natura solo in alcune rare meteoriti).
ANTIMONIO ARGENTO DIAMANTE FERRO
GRAFITE MERCURIO ORO PLATINO
RAME ZOLFO

Solfuri

I Solfuri sono composti chimici in cui lo zolfo è combinato con elementi metallici e semimetallici. Molti solfuri sono importanti economicamente per l'estrazione dei metalli. I solfuri più comuni sono la calcopirite (solfuro di rame e ferro) e la galena (solfuro di piombo).
Molti solfuri hanno lucentezza metallica, sono teneri e con elevato peso specifico. Alcuni hanno lucentezza non metallica o sono più duri. Cristalli ben formati e con elevato grado di simmetria costituiscono la regola.
BORNITE GALENA GERMANITE JAMESONITE
MARCASITE MOLIBDENITE NININGERITE ORPIMENTO
PIRITE PROUSTITE REALGAR SFALERITE
TETRAEDRITE

Alogenuri

Gli alogenuri sono il gruppo di minerali che formano i sali naturali e comprendono la fluorite, il sale comune (conosciuto come halite o salgemma) ed il sale di ammonio (cloruro d'ammonio). Gli alogenuri, come i solfati, si trovano frequentemente negli ambienti sottoposti a forte evaporazione come il Mar Rosso.
FLUORITE NADORITE SALGEMMA

Ossidi

Gli ossidi sono estremamente importanti per l'industria estrattiva poiché in molti casi da questi si estraggono metalli importanti per l'economia. Di solito si formano come precipitati vicino alla superficie terrestre.
Gli ossidi più comuni sono: il quarzo (ossido di silicio) -abbondantissimo nelle rocce-, l'ematite (ossido di ferro), lo spinello (ossido di magnesio ed alluminio -un costituente comune del mantello terrestre)- ed il ghiaccio (ossido di idrogeno).
ANATASIO CALCEDONIO CORINDONE CRISOBERILLO
DIASPORO EMATITE HAUSMANNITE MAGNETITE
MINIO RUTILO URANINITE ZINCITE

Carbonati

I carbonati sono quei minerali contenenti l'anione (CO3)2- ed includono calcite ed aragonite (entrambi carbonato di calcio), dolomite (carbonato di magnesio e calcio) e siderite (carbonato di ferro). I carbonati sono formati per lo più dalle conchiglie del plancton depositatesi sul fondo marino. I carbonati si trovano anche negli ambienti sottoposti a forte evaporazione (per esempio il Gran Lago Salato dello Utah) o nelle regioni carsiche dove lo scioglimento ed il rideposito dei carbonati porta alla formazione di grotte, stalattiti e stalagmiti.
ARAGONITE AZZURRITE CALCITE DOLOMITE
MALACHITE RODOCROSITE SIDERITE SMITHSONITE
ULEXITE

Solfati

I solfati sono caratterizzati dal gruppo SO4 ; analogo motivo, sostituendo S con Te, Cr, Mo e W, presentano rispettivamente i tellurati, i cromati i molibdati e i wolframati, tutti i minerali compresi nella stessa classe. Per quanto riguarda la loro genesi si può dire che alcuni hanno origine idrotermale o di esalazione vulcanica; altri si formano in bacini sedimentari per lo più marini; altri ancora si depositano come incrostazioni secondarie prodotte da acque circolanti in ambienti rocciosi già consolidate. I solfati sono estremamente diffusi in natura. I tellurati e i cromati presentano soltanto una dozzina di specie e sono rarissimi, mentre i molibdati e i wolframati, pur contando sono una quindicina di specie, sono relativamente diffusi. I minerali di questo gruppo non entrano nella composizione delle rocce. Fanno eccezione il gesso e l' anidrite che,l  formano banchi estesissimi, costituiscono praticamente dellle roccie monospecifiche (costituite, cioè, esclusivamente da una specie minerale)
ANGLESITE ANIDRITE BARITE CELESTINA
EPSOMITE GESSO KAINITE WOLFRAMITE

Fosfati

Il gruppo dei fosfati include minerali con l'unità tetraedrica AO4 dove A può essere fosforo, antimonio, arsenico o vanadio. Il fosfato di gran lunga più comune è l'apatite che è un minerale importante anche in biologia perché si trova nei denti e nelle ossa di molti animali.
ADAMITE APATITE BRASILIANITE FLUORAPATITE
KOLBECKITE LIROCONITE LUDLAMITE TURCHESE
VANADINITE VARISCITE WAVELLITE WHITLOCKITE

Silicati

Il gruppo di gran lunga più numeroso è quello dei silicati, composti per lo più da silicio ed ossigeno con l'aggiunta di ioni come magnesio, ferro e calcio. Alcuni importanti silicati, che entrano anche nella composizione di molte rocce, sono: feldspati, quarzo, olivine, pirosseni, granati e miche.
La classificazione dei silicati va fatta analizzando la disposizione dei tetraedri SiO4. I Silicati tendono a essere duri, da trasparenti a traslucidi e di peso specifico medio.
ALBITE ANDALUSITE ANTOFILLITE AXINITE
BAZZITE BENITOITE BERILLO CIANITE
CORDIERITE DANBURITE DIOPSIDE DIOPTASIO
EPIDOTO EUCLASIO FAYALITE FENACITE
FORSTERITE GRANATO HAUYNE HEULANDITE
HOWLITE HUMITE LABRADORITE LEPIDOLITE
LEUCITE MUSCOVITE NEFELINA NEPTUNITE
OKENITE OLIVINA OPALE ORTOCLASIO
PREHNITE QUADRUPHITE QUARZO RODONITE
SPESSARTINA SPODUMENE STILBITE TALCO
TITANITE TOPAZIO TORMALINA VESUVIANITE
YUKSPORITE ZIRCONE ZOISITE

Sostanze organiche

Questa classe comprende le sostanze minerali derivate da organismi vissuti in epoche geologiche passate e giunte fino a noi grazie alla loro particolare natura, come nel caso dell' ambra, o alla sostituzione, molecola per molecola, del materiale organico con minerali veri e propri, come nel legno silicizzato. Questa categoria così definita, dovrebbe includere moltissimi materiali (anche il carbon fossile ), ma in genere la sistematica mineralogica prende in considerazione solo quelli di uso gemmologico o decorativo.
AMBRA CORALLO PERLA

Minerali.it anche su Facebook